Blog Archives - Spostati su: www.piccolalibreria80mq.it
 
_Domenica 22 Gennaio si è svolta con successo presso la Piccola Libreria 80mq la presentazione del libro “Oltre il limite…..la speranza” di Mauro Talini, ciclista diabetico che ha percorso tutto il sud america in bici per dimostrare che la malattia non è un limite, ma uno sprono per andare avanti.
Mauro ha percorso 9000 km in solitaria attraversando Bolivia Brasile e Argentina arrivando fino ad Ushuaia, ritenuta la città più australe del mondo.

All’ evento oltre all’autore ha partecipato anche Marta Graziani missionaria dell’associazione Padre Kolbe che ha illustrato a tutti i presenti il progetto “La città della speranza”, un centro di accoglienza per bambini delle favelas in Brasile.

Il libro inoltre è stato anche presentato presso scuole medie di Caianello e Vairano Scalo con grande apprezzamento degli alunni e professori.

I libri sono disponibili presso la Piccola Libreria 80mq. I proventi del libro saranno devoluti all’ associazione Padre Kolbe per contribuire alla costruzione della “città della speranza”.
 
_Si è tenuta ieri, 14 gennaio, nei locali della Piccola Libreria 80mq, la conferenza sulla fantasia nei suoi aspetti letterari, ludici, artistici e scientifici. Ripercorrendo anche l’origine etimologica della parola fantasia, il fantasiolo Massimo Gerardo Carrese ha cercato di definire questa con le sue caratteristiche principali, mostrandola non solo come un'astrazione ma anche come un qualcosa di intimamente legato alla realtà tangibile.

La conferenza ha visto la partecipazione di un nutrito pubblico interessato, curioso e divertito dai numerosi giochi linguistici elaborati dal fantasiologo. L’affascinante mondo della fantasia ha finito, quindi, per rapire tutti dando origine ad un intenso dibattito in un clima colloquiale e di semplicità.

Entusiasmati dal tema trattato, lo staff della Piccola Libreria 80mq promette di approfondire l’argomento, se Massimo vorrà, con qualche altro appuntamento ma "solo se nessuno di voi lettori penserà ad un elefante rosa".

Ringraziamo tutti i nostri sostenitori e naturalmente un grazie particolare va al fantasiologo Massimo Gerardo Carrese.

 
_ All’inizio non avevamo compreso la gravità di quanto detto durante i colloqui tra l’ex sindaco di Pignataro Maggiore e i suoi familiari, che, intercettati in carcere, orchestravano una vera e propria macchina del fango per diffamare Ilaria.

Parlandone, sentendo le opinioni altrui, leggendo i risvolti giornalisti, ci teniamo che tutta la Piccola Libreria 80mq esprima la propria solidarietà ad Ilaria Bovenzi, socia da sempre attiva del laboratorio con cui gestiamo la libreria, ma prima di tutto amica.

Le accuse che si volevano muovere ad Ilaria, per chi la conosce, sarebbero state da subito palesemente false in quanto da sempre è in prima linea nei nostri progetti, tra cui, appunto, la denuncia e la sensibilizzazione collettiva sulle ingiustizie prodotte dalla cultura camorristica.

L'impegno e la grinta da lei professate nell'associazione, la volontà di voler migliorare le cose, possono da sole dimostrare l'infondatezza delle accuse con cui si intendeva screditarla. Anzi, Ilaria attraverso la sua dedizione, trasferisce all'interno dell'associazione tutte quelle rare qualità di onestà, generosità, sincerità che contraddistinguono la sua limpida persona.

Purtroppo cara Ilaria, la diffamazione in questo paese sembra diventare lo sport preferito di chi per distogliere l’attenzione dalle sue attività illecite, punta a sminuire il proprio avversario, usando biechi trucchetti.

Ecco perché ribadiamo la nostra piena solidarietà ad Ilaria Bovenzi, a cui suggeriamo, con un amaro sorriso: “non ti curar di lor ma guarda e passa”.