Blog Archives - Spostati su: www.piccolalibreria80mq.it
 
Ieri, sabato 4 febbraio, negli spazi della Piccola Libreria 80mq si è tenuta la presentazione del libro "Materiali Dispersi - Storie dal manicomio criminale" di Aldo Ferraro.
Un libro di ventuno storie, fatte di personaggi talvolta noti alle cronache e ai mass-media, più spesso sconosciuti, sempre disperati, che hanno incontrato nella loro vita la sciagura della malattia mentale e il rimedio dell’Ospedale Criminale di Aversa meglio noto come Manicomio Criminale.
Adolfo Ferraro ha raccontato gli errori/orrori dei 6 OPG ancora presenti in Italia, che sono stati la causa della scelta di abbandonare la carica di direttore sanitario dell'OPG di Aversa e il suo distacco da questo mondo obbrobrioso.
Successivamente c'è stato l'intervento di Giovanni Trono che, insieme a Anna Gesualdi, cura un laboratorio di teatro con gli internati dell'OPG di Aversa; toccante è stata per il pubblico la lettura di una delle storie trattate nel libro.
La parte conclusiva della serata ha visto la proiezione della cronaca del viaggio fatto da Ferraro, Trono e Gesualdi nei teatri d'Italia,  insieme ad alcuni internati, improvvisati attori, per mettere in scena "Caino di Byron" e dimostrare come lo stimolo creativo indotto dal laboratorio possa essere un'alternativa alla reclusione negli OPG.
La Piccola Libreria 80mq ha voluto esprime la propria solidarietà a chi subisce l'autoritarismo dei manicomi criminali tramite questa cronaca che aveva lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di trovare una soluzione per chi soffre di disturbi mentali e a cui viene attribuita una pericolosità sociale, che non sia quella di vivere relegati tra quattro mura, ma che sia anzi la possibilità di ritrovare quella serenità spezzata dalla reclusione.

Lo staff della Piccola Libreria 80mq